Tagged: crisi economica

L’Italia non è un Paese per neonati

La riduzione delle nascite è un fenomeno che riguarda tutti i Paesi industrializzati. L’Italia, però, riesce a fare peggio degli altri: 488mila nati nel 2015, quando negli anni ’60 superavano il milione. In Italia una donna su cinque, tra le...

Banche italiane, la quiete prima della tempesta

“Vi ricordate come si è innescata la crisi del debito sovrano italiano nell’estate del 2011 e che cosa ha colpito? Le quotazioni dei titoli di stato e per osmosi anche i titoli azionari, soprattutto quelli bancari per il peso significativo di...

L’Italia non si desta

Quando sentiamo l’inno di Mameli, ci alziamo in piedi e orgogliosi ci mettiamo la mano sul cuore e pensiamo all’enorme bagaglio di storia che possediamo. Ma cari Fratelli d’Italia, l’Italia non si desta. Continuiamo ad essere una repubblica da quattro...

Per il FMI la crisi in Italia durerà vent’anni

Nella sua relazione annuale relativa all’Italia – riportata dal Guardian –  il Fondo monetario internazionale prevede che il nostro paese ci metterà almeno vent’anni a tornare a livelli di Pil pre-crisi, e che questa ripresa lenta e dolorosa sarà esposta a ogni sorta di minacce, derivanti sia dalla crisi...

Il Partito della fiducia

È chiara la crisi della democrazia rappresentativa, dei partiti e della politica. I partiti-ideologia hanno lasciato il posto a quelli personali. Vince il più telegenico, colui che, per usare una parola del gergo televisivo, buca lo schermo stabilendo una relazione d’empatia...

Siamo su una polveriera pronta ad esplodere

In un bell’articolo sul Telegraph, Hallagan sottolinea il legame tra le miserie economiche italiane e l’appartenenza all’euro. Non c’è dubbio che le attuali condizioni disastrose del nostro sistema bancario siano legate a doppio filo all’appartenenza all’UE e all’eurozona. E la situazione...

Un bambino su 9, nel mondo, vive in zone di guerra

Nel mondo 462 milioni di bambini e adolescenti, pari a un quarto della popolazione globale in età scolare (3-18 anni) vive in paesi colpiti da crisi umanitarie. Un sesto di essi, ossia 75 milioni, hanno un disperato bisogno di aiuto per riprendere le attività...