Hitler è tornato o forse non è mai andato via?

Il ritorno di Hitler

Il popolo ha bisogno di un capo che gli indichi i suoi nemici. Gli “altri” da cui difendersi. L’Europa, la globalizzazione, le banche, i mercati. Gli “stranieri”, gli immigrati, i marocchini, i romeni, i veneti, i romani, gli italiani. E, ancora, le élite, la classe politica, i partiti, i giornalisti, i giornali, i manager, le banche, i banchieri. Si ha paura di tutto.

Hitler è tra noi

Una società dove i più fragili, i più angosciati, e quelli che spudoratamente cavalcano le paure dei più fragili e dei più angosciati, sospirano sognando sempre con lo stesso scopo: riempire il vuoto ideologico di una società moderna alla deriva e affondare gli artigli della menzogna nella sua debole carne.

Non si capiscono i cori negli stadi contro i giocatori “negri”, il risveglio del demone antisemita, le spedizioni squadristiche contro gli omosessuali, i rimpianti di troppi politici per “i metodi di Hitler”, l’odio su Internet, le avanzate in tutta Europa dei partiti xenofobi, i pestaggi di disabili, gli omicidi di clochard bruciati per “ripulire” le città e gli inni immondi alla purezza del sangue, se non si parte dall’idea che sta manifestandosi una cosa insieme nuovissima e vecchissima: Il ritorno di Hitler.

Da leggere: Matteo Salvini l’imprenditore dell’odio

Hitler non muore

Tanti anni fa… negli anni ’20 a Monaco, Germania, un tipo buffo con i baffetti alla Chaplin faceva dei comizi nei quali c’era sempre un sacco di gente. Gli spettatori erano disoccupati, reduci senza pensione sfrattati e varie categorie di delinquenti mascherati da patrioti.

Il tipo sul palco strillava inveiva che erano tutti ladri e che i politici dovevano andare tutti a casa. La gente si divertiva e annuiva e gli dava ragione e poi gli diede anche il voto e il tipo buffo andò al potere e da quel momento smise di essere buffo e quelli che ridevano smisero di ridere.

La fine la sappiamo tutti.

Da leggere: Il potere dei media e la guerra tra poveri

Solo un mondo non “smemorato” ci salverà

Hitler è tornato o forse non è mai andato via? Tanti piccoli Hitler sparsi nel mondo crescono. Chi sarà il nuovo Hitler 2.0?

Una medicina sbagliata non guarisce, affossa. Mai dimenticare che dietro il cespuglio c’è un buco in cui si può precipitare o uscir fuori. Stiamo scivolando inavvertitamente verso un futuro che tanto ricorda il passato? È tutto, la memoria: tutto.