Il Vitaliziato: Clemente Mastella, 6939 euro al mese

il vitalizio di Clemente Mastella

Il sindaco di Benevento Clemente Mastella, ex ministro, ex Parlamentare, insomma ex di tutto, è orgoglioso del suo vitalizio da 6939 euro al mese, frutto di otto legislature.

Dall’alto della sua trentennale esperienza tra i banchi del Parlamento sentenzia:

Lo prendo sì il vitalizio, perché non dovrei? Questa sui vitalizi è una idiozia politica, che poi vedrete risulterà anche incostituzionale. Noi abbiamo messo tanto e adesso guadagniamo tanto. Cosa c’è di male?”.

Capito, cosa c’è di male.

Italiani, Mastella tiene famiglia numerosa. I settemila euro gli servono per mantenere una famiglia numerosa (6 nipoti, 3 figli, di cui una ragazza adottiva). Quei soldi gli sono indispensabili per vivere decentemente. Come dite? Voi, noi, non si arriva a fine mese? Ma che volete sempre a lamentarvi siete. Non avete cuore.

Mastella è un generoso, lui si che ha un cuore d’oro. Recentemente ha dichiarato di aver rifiutato l’indennità da sindaco di Benevento. Afferma, infatti, che il suo stipendio da sindaco, circa 4mila euro, lo devolve tutto a favore della povera gente (o come dicono le “malelingue” a tre ragazze del suo staff). Ad onor del vero il cospicuo vitalizio da Parlamentare non sarebbe stato cumulabile con quella indennità. Indi per cui avrebbe dovuto rinunciare in ogni caso. Che mondo sarebbe senza Mastella?

W l’Italia, W la famiglia Mastella, W il vitalizio. E noi paghiamo…