Le freddure di Berlusconi, non si affitta ai negri e il “duce della balneazione”

perle della settimana

Ecco a voi la consueta rubrica della domenica: le “Perle della settimana“. Buona lettura e fate i bravi, almeno voi.

1° classificato: Silvio Berlusconi

“Adesso vi racconto quella del tale che domanda all’amico: “Tua moglie come fa all’amore?”. E l’altro: “Dipende, qualcuno sostiene che lo fa bene, secondo altri lo fa male…”.
“Allora sentite quest’altra: “Ma a tua moglie, sempre dopo aver fatto all’amore, tu che cosa dici?”. “Se ho tempo la chiamo al telefono e “cara, torno tra dieci minuti”. Silvio Berlusconi “intrattiene” la folla durante la cena per gli 80 anni dello scrittore Roberto Gervaso (14 luglio 2017)

2° classificato: L’annuncio razzista

“Non affitto casa ai neri, andate via. I neri non entrano nei miei appartamenti”. Così il proprietario di due appartamenti a Riano Flaminio, vicino a Roma, ha negato la casa a nove dipendenti, tutti africani, di una società di logistica nonostante un regolare contratto d’affitto già firmato dall’azienda (14 luglio 2017)

3° classificato: Gianni Scarpa, gestore della spiaggia fascista

“Vi ringrazio per essermi stati vicini in questi giorni, per volermi bene. Ciò che dovevo dire l’ho detto. Ringrazio i miei detrattori per la pubblicità gratuita che non pensavo. Per il resto oggi olio di ricino gratis a tutti…Io non sono né di destra né di sinistra. Se gli asili, le bonifiche, l’ Inps, le avesse fatte Che Guevara invece che il Duce avrei inneggiato a Guevara. E comunque sia io non mi identifico con la destra attuale…Invece di pensare alla cose serie si pensa di censurare la storia. Allora dovrebbero chiudere tutta Predappio, e gli asili, e l’ Inps, tutto fascismo”. Gianni Scarpa, il “duce della balneazione”, gestore della spiaggia fascista “Punta Canna” di Chioggia intervistato da Libero (14 luglio 2017)