L’Italia è un Paese così insicuro come molti sostengono?

tasso omicidi in Italia

Il numero di omicidi commessi nel nostro paese scende costantemente da 24 anni, ora è al minimo storico. Non siamo in presenza di una qualche “annata eccezionale”, bensì di una tendenza. Oggi l’Italia ha meno morti ammazzati di Gran Bretagna, Francia, Svezia e Belgio. I numeri non mentono.

Ma i media preferiscono raccontare un’altra storia alimentando l’onda della paura e del terrore. Gli italiani sono convinti di vivere in un Paese molto insicuro “perché lo dice la tv” o perché lo “twitta Salvini”.

Secondo Actualitix, l’Italia è trentesima nella classifica “rapporto tra omicidi e popolazione per 100mila abitanti”: 0,80 omicidi per 100mila abitanti. Si ammazza molto di più in Russia, Lituania, Estonia, Francia, Svezia, Finlandia etc etc. Nelle statistiche mondiali siamo al 157° posto.

La lunga recessione che sta colpendo il nostro paese ha avuto sicuramente effetti su molti aspetti della società italiana, sullo stile di vita, le scelte familiari, lo stato di salute e l’umore delle persone. Ma, a differenza che in altri paesi, non ne ha avuti sulla frequenza della violenza omicida.

Questi dati dovrebbero rimettere in discussione l’idea che la società italiana è dominata dalla violenza. Idea alimentata dagli sciacalli politici ma anche dai mezzi di comunicazione di massa. E bene ribadire che la crisi economica e le ondate migratorie non stanno generando più violenza nella società italiana.

Ma allora per quale motivo le persone si sentono più insicure rispetto al passato? Immensa distrazione di massa?

Ogni fatto di cronaca nera che rimane sui media per più di 24 ore viene spettacolarizzato all’inverosimile rendendolo un evento televisivo vomitevole (ma agli italiani piace molto) distraendo l’opinione pubblica da questioni molto più importanti come la criminalità economica, tributaria, ambientale, la corruzione. Questi non fanno audience. Panem et circences docet.

Tutte coloro i quali si fanno ammaliare da una informazione di parte, a prescindere dal colore politico, sono condannate alla passività dalla loro stessa pochezza intellettuale. Armiamoci tutti e partite.


Commenti

  1. […] e sempre più brutali? Ma de che stamo a parlà. Nel post di ieri abbiamo già constatato come il numero di omicidi commessi nel nostro paese è in discesa da 24 anni. E anche in questo caso i dati sui furti e le rapine non […]