Maroni spende 3,8 milioni per fare propaganda politica

Le spese di comunicazione della sola presidenza della Regione Lombardia ammontano a 3,8 milioni di euro. Campagna di lanci sponsorizzati sui Social e spot pagati dai lombardi.

Il dato è stato diffuso ieri insieme al piano di comunicazione 2017 e consegnate alla commissione cultura su richiesta del consigliere democratico Fabio Pizzul. Si legge in una nota del gruppo Pd del Pirellone:

“Le spese di comunicazione della presidenza della Regione ammontano per il 2016 a 3 milioni e 800 mila euro, e all’appello mancano le spese per la comunicazione degli assessorati. Di questi, per le affissioni sono stati spesi 1.129.324,72 di euro, per l’acquisto di spazi su quotidiani e periodici 800.133,32 euro, su radio e tv locali 200.432,95 euro, su internet e per sale cinematografiche 268.778,00 euro. Il nuovo sito Internet della Regione è costato 1,1 milioni di euro per gestione, progettazione e sviluppo”. 

Maroni è senza vergogna. Non dimentichiamo che si tratta di soldi pubblici, prosegue Pizzul: “È una cifra ragguardevole anche se lontana dai record della stagione formigoniana. Il problema vero è che il confine tra comunicazione istituzionale e comunicazione politica è sempre stato molto labile. Qual è lo scopo? Informare i cittadini delle opportunità loro riservate o promuovere le attività di Maroni?”.


Commenti

  1. […] e autostrade, promozioni sulla carta stampata e spot su radio e tv. Il budget già stanziato per la propaganda sul referendum potrà arrivare, alla fine, a 3,8 milioni. Più ovviamente le spese per i seggi. In totale a […]