Caro Papa Francesco, ma quanto ci costi?

Sabato 25 marzo Papa Francesco sarà in visita a Monza. La grande messa si svolgerà nel parco. Il maxi palco da 80 metri è quasi pronto. Un palco da 1 milione e 300mila euro. Quello di Ligabue alla Gerascia era costato 750mila euro per due settimane. Mettere a disposizione questi soldi per i terremotati o per i bisognosi no vero? Scrive la Nuova Brianza:

“Il maxi palco da 80 metri allestito per la visita monzese di Papa Francesco è pronto. Due grandi torri laterali, in alluminio e ferro, sorreggeranno la copertura. Come i pilastri di un grande ponte gettato da un lato all’altro del lungo frontale. Per l’evento di sabato ci stanno lavorando 130 tra operai e tecnici da un mese. Gran parte della scenografia degna di un’opera lirica (palco compreso) è pagata dagli sponsor e dalla Regione Lombardia in termini di soldi e dal Comune di Monza per quanto riguarda i servizi. 

Le banche di area cattolica si sono mobilitate in massa per coprire. Dal Credito Artigiano alla Popolare di Sondrio passando per i vari Istituti cooperativi hanno fatto la loro parte. Senza battere ciglio.  Anche la Regione Lombardia ha fatto la sua parte senza battere ciglio.

La sedia dove siederà il Papa durante la messa al parco di Monza arriva da Lissone. Sono 17 gli artigiani brianzoli che ci hanno lavorato. Dal tappezziere che ha intagliato il legno a quello che si è occupato delle imbottiture. Il tutto assemblato in un laboratorio di Lissone che ha realizzato anche le 14 sedie per i cardinali concelebranti la messa prevista per le 15.

Per garantire ai fedeli di seguire la Celebrazione ci saranno 6 maxischermi e 25 torri di rimando del segnale audio e video sparse per i 400mila metri quadri di prato”.


Commenti

  1. […] Un palco da 1 milione e 300mila euro. Quello di Ligabue alla Gerascia era costato 750mila euro per d… […]