Corruzione, peggio di noi solo a Grecia e Bulgaria

Ogni anno Transparency International analizza e misura la corruzione nel settore pubblico e politico di 176 Paesi nel mondo e redige un Indice di Percezione della Corruzione (CPI). L’Italia è al terzultimo posto in Europa. Il report di quest’anno mostra che la percezione della corruzione è aumentata in generale nel mondo, in quanto risulta che siano più i Paesi che hanno perso punti rispetto a quelli che ne hanno guadagnati.

“Il 69% dei 176 Paesi analizzati nell’Indice di Percezione della Corruzione, ha ottenuto un punteggio inferiore a 50, su una scala da 0 (molto corrotto) a 100 (per nulla corrotto), mostrando come la corruzione nel settore pubblico e nella politica sia ancora percepita come uno dei mali peggiori che infesta il mondo”, si legge nel rapporto di Transparency International.

La ventiduesima edizione dell’Indice di Percezione della Corruzione vede l’Italia al 60° posto nel mondo, in miglioramento di una posizione rispetto all’anno precedente. Il voto assegnato al nostro Paese è di 47 su 100, e ci vede migliorare anche qui, di 3 punti. Dal 2012, quando fu varata la legge anticorruzione, ad oggi l’Italia ha riconquistato 12 posizioni nel ranking mondiale, portandosi dal 72° al 60° posto.

Piccoli passi in avanti. Ma se confrontata agli altri Paesi europei la situazione del nostro Paese è decisamente negativa, trovandosi in coda davanti solo a Grecia e Bulgaria, rispettivamente al 69° e 75° posto della classifica mondiale.

A guidare la classifica dei virtuosi, ancora una volta, abbiamo Danimarca e Nuova Zelanda, seguiti da Finlandia e Svezia. Non a caso, tutti Paesi che possiedono legislazioni avanzate su accesso all’informazione, diritti civili, apertura e trasparenza dell’amministrazione pubblica. Chiudono la classifica mondiale: Somalia, Sud Sudan, Corea del Nord e Siria.


Commenti

  1. […] Transparency International, che controlla i livelli del fenomeno in tutto il mondo, ha classificato Perù come 88esimo in una scala da 1 a 168 paesi, in cui l’ultimo è il più corrotto. L’Italia è al 60esimo posto nel mondo, terzultima in Europa. […]

  2. […] leggi ci sono più è difficile muoversi nel meandri della leagalità e più aumenta la corruzione. L’Italia è terzultima in Europa per corruzione percepita. Peggio di noi fanno solo Grecia e […]