Politici al caldo, terremotati al gelo

L’interesse mediatico si è esaurito e politici e giornali hanno smesso di parlarne. Si potrebbe credere che la classe politica abbia mantenuto le promesse, che la ricostruzione sia completata, che le persone abbiano di nuovo un tetto sulla testa. Invece i terremotati stanno al gelo dentro le roulotte o nelle tende. E il tanto vituperato Progetto Case?

Questa è una delle mie finestre … riuscite a vedere il ghiaccio?!?! È all’interno .. e .. non è ancora sera! Con me c’è un bimbo di appena 3 anni.
Le pubblico perché non faccio altro che leggere post di “perfetti imbecilli” che continuano a dire che noi terremotati stiamo bene, al caldo e trattati come signori! Questa cosa mi fa imbestialire!!! Nessuno è obbligato ad aiutarci, tranne lo Stato per il quale paghiamo le tasse, e che sinceramente ci ha proprio dimenticati!!!! Per il resto, tacete!!!! Non parlate di cose che non sapete!! Abbiate almeno un po’ di rispetto per chi si è trovato in questa condizione senza averne colpa!!!”. Barbara Angelini su Facebook

Le balle di Renzi e Gentiloni uccidono più del terremoto.

“Dunque questo è il tempo della commozione ma anche il tempo dell’azione. Voglio dire una cosa con il cuore in mano alle italiane ed agli italiani: nei momenti di difficoltà l’Italia sa come fare, nei momenti in cui le cose non vanno l’Italia tutta intera, tutta insieme mostra il suo volto più bello e allora prendiamo l’impegno, da qui, da oggi, da Palazzo Chigi che non lasceremo nessuno da solo, nessuna famiglia, nessun Comune, nessuna frazione e mettiamoci al lavoro perché le prossime ore possiamo continuare a strappare dalle macerie delle vite umane e possiamo restituire una speranza a quei territori così duramente provati. Buon lavoro a tutti voi”. Matteo Renzi nel corso di una conferenza stampa a Rieti dopo un vertice sul sisma nel Centro Italia (24 agosto 2016)

Il punto è no alle tende. Siamo a ottobre non ci prendiamo in giro. Non metterle nemmeno le tendopoli: questo è l’obiettivo vero. Dobbiamo ricostruire presto e in modo serio. Sono ottimista che riusciremo a farlo”. Matteo Renzi parlando delle prime misure d’emergenza in programma (27 ottobre 2016)


Commenti

  1. […] nostra imponente burocrazia, i nostri costosi politici se ne fregano dei terremotati che sono trattati come bestie. Lor signori pensano soltanto alle prossime elezioni. L’unica priorità è assicurarsi la […]