Fidarsi dei politici

Chi lamenta le bestialità della politica se non i politici stessi che le commettono? Fidarsi dei politici, che promettono di metterci al riparo dalle piaghe bibliche che sono state provocate dalla politica, è come mettersi comodi e schiacciare un pisolino nel salotto di Hannibal The Cannibal all’ora di cena.

“Ritengo la politica una maniera eccellente di risolvere i problemi seri della vita perlomeno quanto lo è il gioco dei tarocchi. E siccome c’è gente che vive del gioco dei tarocchi, non vedo perché non debba esistere la professione di politico. Tanto più che costui guadagna sempre a spese di chi non gioca. Ma è giusto che chi assiste alla partita giocata dai politici debba pur pagare qualcosa, se la sua paziente osservazione rappresenta il contenuto della sua esistenza. Se la politica non esistesse, al borghese non resterebbe altro che la sua vita interiore, vale a dire nulla che lo possa tenere occupato”. Karl Kraus, Essere uomini è uno sbaglio