L’inglese “maccheronico” di Alfano, neo-ministro degli Esteri

Il 27 agosto 2014, durante uno dei suoi primi incontri internazionali, Angelino Alfano (all’epoca ministro degli Interni, oggi titolare degli Esteri) arrivò in ritardo all’incontro con il Commissario Ue agli Affari Interni Cecilia Malmström. Come si può vedere dal video, proposto dal sito agenzia vista, prova a spiegare in inglese le ragioni del suo ritardo all’allora commissaria Ue agli Affari interni Cecilia Malmstrom. “Ha trovato traffico?”, chiede lei. “No, il vento” risponde Angelino ma non riesce a mettere insieme la frase e wind diventa uaind: “I’m sorry… the uaind…” invece di to sail against the wind (con la pronuncia suggerita dalla Malstrom). La scena è stata censurata nella pubblicazione ufficiale del video.

La cosa “divertente” è che secondo il suo curriculum, dovrebbe se non altro parlare inglese a “livello avanzato”: C1/2 tanto nella comprensione quanto nel parlato e nella produzione scritta.