La deportazione degli insegnanti

Giannini-Buona-Scuola-Renzi

Sono 7 mila i docenti costretti a lasciare terra d’origine e affetti. Il grosso andrà al Nord venendo da Sicilia e Campania ma anche nel Lazio. Le assunzioni finora prodotte dalla Buona scuola, le 38 mila circa di cui parla Giannini, sono molto lontane da quelle previste fino a questa fase: 47 mila. Circa 9 mila cattedre, quindi, non sono state assegnate. Ma ad aggiungere caos al caos arriva lo sconforto dei numeri: con l’inizio delle lezioni molti alunni disabili rimarranno senza insegnanti. Sommando alle assunzioni già fatte le 55 mila che si attendono dalla fase C, quella relativa al potenziamento dell’offerta formativa (sulla base delle domande delle singole scuole e che si sapranno solo a novembre) si arriva a un totale di 92.692. Ben distanti non solo dalle 148 mila assunzioni annunciate da Renzi ma anche dalle 102 mila previste dalla legge. Perché, quindi, la Giannini e Renzi non dicono che le assunzioni dovevano essere molte di più? La prof.ssa Agnese Landini Renzi, moglie del presidente del Consiglio, docente a Pontassieve, in provincia di Firenze è stata assunta? E in quale provincia? Oppure aspetta la fase C e la chiamata nella scuola che preferisce?

“Questa notte, alle 24.01, un cervellone mi ha proposto il ruolo, dopo 15 anni di insegnamento nel sostegno, a quasi 500 chilometri da casa e nella mia disciplina, che ho insegnato per soli sei mesi di supplenza dieci anni fa, nonostante avessi dato la precedenza al sostegno. Ma si sa, i cervelloni sono fatti così. Ringrazio e, alla tenera età di 62 anni, accetto e vado avanti”. Sonia su Facebook