C’era una volta il Movimento 5 Stelle

Movimento-5-Stelle-Grillo-Casaleggio

Sull’ex blog di Grillo, in arte Beppe Associato all’illuminato Casaleggio, si vota per l’espulsione dei deputati Massimo Artini e Paola Pinna, parlamentari critici anche dopo le regionali: “Non versano quote. Chi non restituisce parte del proprio stipendio come tutti gli altri, non solo viola il codice di comportamento dei cittadini parlamentari M5S ma impedisce…..” e via con le solite pippe di Casaleggio per indirizzare il voto. Ma quello che il blog non dice, ma che invece i “cittadini” Artini e Pinna documentano, e che “Tutto è rendicontato online. E lo statuto prevede che si passi prima dalla assemblea degli eletti”. Pinna e Artini, infatti, per il momento pubblicano i bonifici sui siti massimoartini e paolapinna.

Per formare un opinione è necessario informarsi e ascoltare le due opposte versioni, è per questo che in un processo ci sono accusa e difesa. Non nel Blog di Grillo, li c’è solo accusa e gogna popolare. Forse non è il caso di fare un’indagine più approfondita prima di espellere?

Uno vale uno:

“Quanto apparso poco fa sul blog www.beppegrillo.it è falso. Per non parlare di quella che è una vera e propria sospensione dello stato di diritto. Il sondaggio sull’espulsione sì che è una violazione delle regole perchè non passa dall’assemblea, perchè si danno informazioni false e perchè c’è solo una versione. Non è vero che mi son tenuta i soldi ma ho versato la parte prevista dal codice di comportamento al Fondo di garanzia per le PMI e i risparmi sui rimborsi forfetari di soggiorno a Roma alla Caritas. Perchè c’è chi sta molto peggio di chi ancora può chiedere un prestito seppur assistito da garanzia dello Stato: c’è anche chi ha chiuso l’attività e chi ha perso il lavoro o non l’ha mai avuto.
Sul sito tirendiconto abbiamo deciso di non pubblicare in 18 perchè ci sono troppi dubbi sulla gestione e attendiamo delle risposte. Tutti abbiamo pubblicato i rendiconti sui nostri blog. Sul mio blog www.paolapinna.it sono caricate le contabili dei bonifici fino al mese di settembre, tre mesi in più rispetto al blog”. 
Paola Pinna

Anche Massimo Artini chiarisce la sua posizione:

“Come altri colleghi, sto pubblicando la mia rendicontazione per i mesi che vanno da Gennaio 2014 a Giugno 2014, in attesa di vedere pubblicata la mia rendicontazione sul sito www.tirendiconto.it, così come deciso insieme al capogruppo.

Questi sono i dettagli della mia rendicontazione:

Rendicontazione – Gennaio 2014
Rendicontazione – Febbraio 2014
Rendicontazione – Marzo 2014
Rendicontazione – Aprile 2014
Rendicontazione – Maggio 2014
Rendicontazione – Giugno 2014

Questi all’interno dei PDF trovate i link per scaricare i bonifici fatti.

Mi scuso per averli pubblicati solamente adesso, ma speravo che venissero pubblicati sul sito web utilizzato dal gruppo parlamentare quanto prima e venissero sanati alcuni dettagli sulla rendicontazione.

PS. Per i sospettosi, ho rendicontato le spese telefoniche del 2013, tutte ed in blocco nel 2014, così come il gas a giugno 2014(800€) perché mi è arrivata la bolletta così.

PPS. Per gli smemorati, ricordo che Aprile e Maggio erano mesi controversi di aula e viaggi per il supporto ai gruppi durante la loro campagna elettorale!”

Il commento di  Occupypalco:

“Mentre ci si appresta a tagliare un primo traguardo nel progetto di democrazia partecipata dal basso (vedi evento di Parma il 7 dicembre) che un paio di ere fa sembrava dovesse essere uno dei cavalli di battaglia del M5S l’inafferrabile Staff, citato ancora una volta in un post sul Blog di Beppe, trova la soluzione di tutti i mali, proporre la procedura di espulsione per i portavoce Pinna e Artini colpevoli di due gravissimi reati al patrimonio morale del MoV… Che le condizioni dei due siano totalmente diverse non preclude ovviamente che debbano essere messi in un’unica votazione, tanto il risultato come sempre è già scontato. Le “colpe” ipotetiche (vere?) dell’una ricadono anche sull’altro, tanto uno vale uno, ops l’altro. Vogliamo aiutare però lo Staff in questo arduo compito di far prevalere i principi su tutto, spulciando sul portale di rendicontazione abbiamo notato che sono in tanti a non avere i dati aggiornati e quindi forse sarebbe il caso di aggiungere anche tutti gli altri nomi, ce ne sono almeno altri 90 che non hanno tutte le carte in regola.
Qualcuno potrebbe preoccuparsi del fatto che la votazione è già in atto e quindi non si possa porre rimedio ma non vi preoccupate, lo Staff ha pensato a tutto, come successo in altri casi basta aggiungere un PS alle votazioni anche dopo che sono finite e aggiungere i nomi di chi non è in regola.  Anche a votazione conclusa è tutto regolare tranquilli, ricorderete il caso di Matteo Ponzano per il primo turno delle selezioni/lotteria per le Europee. Chiediamo quindi l’aiuto di tutti per ricercare quelli che non sono in regola:
Andate su questo link: https://www.beppegrillo.it/tirendiconto.it/trasparenza
Se vedete qualche quadratino verde in meno o addirittura volete prendervi la briga di spulciare nella scarne voci di dettaglio potete segnalare sia qui che sul blog i nomi da aggiungere alle votazioni.
I “NOSTRI” portavoce in assemblea avranno premura di aggiungere alla votazione cumulativa di espulsione anche i nomi che gli sottoporremo.
I Princìpi prima di tutto, o forse erano i Prìncipi.

PS
Caro Beppe ci rivolgiamo a te, sappiamo che sei stanco, tirato per la giacca (cosa che ti da estremo fastidio) per commentare ogni piccola cosa, pressato dalla base, dai portavoce, dai Messora di turno, fra mille accuse e ricatti… Stai permettendo la distruzione del Movimento il cui simbolo potrà anche essere registrato a tuo nome, ma una volta che lo hai condiviso è ormai una proprietà comune, diffusa, di chi ci ha creduto e ancora ci crede. Riprendi la tua dignità, lo staff usa il tuo nome e il tuo blog piegandoti ad una immagine distorta di quello che noi abbiamo conosciuto.
Affronta con coraggio questa ennesima sfida, confrontati con la rete, con noi con i tuoi portavoce e per una volta almeno torna uno fra gli uno”.

Previsione prossime espulsioni o fuggitivi, in rigoroso ordine alfabeto: Baldassarre Marco, Barbanti Sebastiano, Basilio Tatiana, Bechis Eleonora, Benedetti Silvia, Bernini Paolo, Cariello Francesco, Daga Federica, Grande Marta, Mucci Mara, Pisano Girolamo, Prodani Aris, Rizzetto Walter, Rizzo Gianluca, Rostellato Gessica, Segoni Samuele, Terzoni Patrizia, Turco Tancredi.