Succede solo in politica: Lavorare 8 minuti ed essere pagati 72 euro

Nicola-Sciacovelli-72-euro

Se sei consigliere comunale puoi lavorare otto minuti e guadagnare 72 euro. Per la precisione ben 9,12 euro ogni sessanta secondi, totale 72,96 euro. Che meraviglia l’Italia. È accaduto a Bari, dove il consigliere e Capogruppo del Pd, Nicola Sciacovelli, eletto nella lista De Caro, il super renziano sindaco di Bari, ha intascato il gettone di presenza, dopo aver “partecipato”, senza nemmeno intervenire, (beh in otto minuti, e a quel “prezzo” che vuoi anche parlare?), di commissione consiliare Pari opportunità.

Sciacovelli è entrato in commissione alle 12 e 10 per poi uscire alle 12 e 18, a lavori ormai terminati e iniziati regolarmente alle 11 e 25 per ascoltare in audizione il sindaco Decaro sull’emergenza Cara. Prima di lui, ma comunque in tarda ora, sono stati Romeo Ranieri di Ncd (11 e 55) e Filippo Melchiorre di Fratelli di Italia alle 12.

Non è la prima volta che accade, ogni giorno è sempre la stessa storia. Due anni fa quasi l’intero consiglio comunale fu chiamato a restituire i gettoni accumulati, 43mila euro, per sedute consiliari andate deserte. Il presidente del consiglio comunale Pasquale Di Rella rassicura: “Modificheremo il regolamento, fissando un tempo minimo di presenza per avere il gettone“.

Ma no che modificare, lasciate stare che è bellissimo così. Altro che otto ore sottopagati. Sogno? No, sono un politico.