I Tweet falsi della Casaleggio Dissociati

Grillo falsi tweet

Tweet che appaiono e vengono subito eliminati o che addirittura non sarebbero mai stati scritti. Nella guerra tra il M5S e la Boldrini i colpi, o trucchi, non sono mancati. In realtà, per chi conosce un po’ la rete, fabbricare un tweet finto è un gioco da ragazzi. Basta un minimo di lavoro con gli strumenti offerti dal web in questo senso. Che sono principalmente due Simitatoro (molto basico permette di personalizzare le immagini)  e Lemmetweetthatforyou (un classico delle scelte dei “troll”), servizi che permettono di generare falsi tweet in tutto e per tutto identici a quelli degli account originali, il risultato cambia poco. E’ vero che i due servizi (con Simitatoro si possono creare anche fake status di Facebook) producono delle foto e non dei veri tweet, e quindi accorgersi dell’inganno diventa più semplice. Ma è anche vero che la soglia di attenzione e la conoscenza del pubblico sul web non è sempre alta. Questa è la tecnica di strategia, e di trucchetti della Casaleggio Dissociati.