Marchette elettorali

politici-legge-di-Stabilità-marchette-elettorali-scimmie
Il renziano Dario Nardella ha pubblicato sul suo sito l’elenco delle marchette nascoste nella Legge di Stabilità. Ce n’è per tutti i gusti! Si va dai 100 mila euro per i benefici aggiuntivi per infermità dipendenti da causa di servizio per il Corpo nazionale dei vigili del fuoco ai 300 mila euro all’orchestra “I Virtuosi” di Verona ai 3 milioni di euro alle associazioni di combattenti e poi ancora i 2 milioni di euro alle attività di promozione del “Marchio Ospitalità Italiana” Ristoranti Italiani nel Mondo. Un catalogo infinito, scrive Nardella:
 
“Cari amici ecco l’elenco dei contributi suddivisi per taglia e previsti nella Legge di Stabilità. Divertitevi (si fa per dire) a spulciarlo. Molte spese sono serie e hanno respiro strategico, ma c’è una gran quantità di “prebende” date senza logica a Tizio e Caio, dai 200.000 € per uno studio di fattibilitá sui trasporti nello stretto di Messina (sic!) ai 300.000 € alla scuola cani di Campagnano e all’Orchestra dei “virtuosi italiani” ai 4,5 milioni di € (avete capito bene…) per il recupero di “lettere, materiali, documenti storici della 1′ guerra mondiale”. Non é certo questo l’obiettivo di una legge di stabilità per un Paese in piena crisi! Così il Governo perde ogni credibilità e il Parlamento lo segue a ruota. Presenterò all’inizio di gennaio un emendamento al DL “milleproroghe” che cassa tutti i favori elargiti nella Legge di Stabilità, senza una logica strategica credibile, se non quella odiosa delle “marchette elettorali”.”