Basta con i partiti! Riprendiamoci il Paese!

TESSERA-CLAUDIO

60.626.442 di italiani soffrono da vent’anni per la rissa di cinque o seimila uomini intorno a mille poltrone di deputato e senatore. Perché quel migliaio di “uomini” politici professionali potesse vivere di politica, milioni di italiani sono morti e stanno morendo di fame. Cosa importa a noi di quei mille uomini? E perché dobbiamo pagare noi i loro sbagli? E perché poi conferire ad uno qualsiasi di quelli il diritto di disporre della vita dei nostri figli, della nostra, del nostro bene da noi creato, per consentirgli di “sperimentare” le sue teorie delle quali non ci frega un cazzo, e di cui, spesso, nemmeno lui è convinto? Basta!!

Mettiamoci al lavoro e cerchiamo di risolvere noi i problemi del nostro Paese, senza fuoriusciti di ritorno, senza professionisti politici, senza mestieranti di chiacchiere. Basandoci sul primo punto nel quale converge l’accordo di tutti noi, e cioè “nessuno deve romperci coglioni!”. Ogni Uomo e ogni Donna Qualunque consulti la sua coscienza e la sua intelligenza; pensi e, rifletta, ma torni a pensare e a riflettere, e ci mandi la sua idea e il suo consiglio.
In qual modo ci proponiamo di raggiungere l’obiettivo di vivere come ci pare senza che nessuno ci rompa più il cazzo? Vogliamo tenerci  la Repubblica? Vogliamo fare la Monarchia? Vogliamo uscire dall’Euro? Vogliamo fregarcene di Berlusconi e dei suoi cazzi, rimettere prima il paese in ordine e poi decidere cosa ci conviene meglio? Vogliamo invece decidere subito? Vogliamo far sentire la nostra voce? Vogliamo fare da noi finché ci è possibile e nei limiti del possibile, tenendo presente che siamo un Paese fallito? Vogliamo tornare a essere l’Italia?
Le risposte che giungeranno saranno esaminate da un gruppo di Uomini e di Donne Qualunque di cui è inutile fare i nomi perché non c’è nessuno che tenga a mettersi in mostra. Da questa prima presa di contatto nascerà una riflessione che servirà a dare un iniziale orientamento.
Questo Blog nasce con l’intento di ridare voce al popolo. Un sogno? Un utopia? Proviamoci! L’Uomo Qualunque ha bisogno di te!
Questi governanti del cazzo ci hanno lasciato una situazione fallimentare. Sono collusi e mafiosi, ed è, questa, una delle molte ragioni per cui, in tanto tempo, non hanno concluso un cazzo.
Ormai dobbiamo arrangiarci: ma arrangiandoci costruiremo, e costruiremo cose solide e Nostre. Unisciti all’Uomo Qualunque.

Contattaci! Invia le tue idee, proposte, storie, sogni e bisogni…

P.S. Con la (ri)nascita del blog dell’Uomo Qualunque parte anche la virtuale campagna tesseramenti (GRATIS ovvio!). Se sei un Uomo (o Donna) Qualunque compila il modulo e richiedi la tessera.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

captcha

“Unitevi. Rafforzate i deboli tra voi. Organizzatevi in gruppi. E vincerete.”
Che il Signore ce la mandi buona.


Commenti

  1. […] cosa frega a noi uomini qualunque di questo o di quel professionista politico? Ma perché non la smettono di romperci i coglioni con i loro sciocchi, inutili, improduttivi […]